Editoriale n.1

Sono molto felice, felicissimo, di essere fra gli ideatori di questa nuova avventura editoriale e di far parte, indegnamente, di una straordinaria comunità intellettuale di manager ed esperti di turismo, di giovani buongustai e di gourmet narratori, di poeti del gusto e di chef sensorialisti che creano felicità a tavola.